Leggici!

4° TAPPA
15.06.2019
Vittoria Pelicans al JLB Baskethood

E anche la penultima tappa è in archivio. Il JLB Baskethood di Desenzano del Garda non ha deluso le aspettative, con tantissime squadre di alto livello a giocarsi la vittoria finale e i quattro pass per le Finals di Riccione.A spuntarla, al termine di una giornata rovente, sono i New Orleans Pelicans del desenzanese Edoardo Maresca (ex Cantù, oggi a Montecatini), bravi a superare in finale i padovani degli Oklahoma City Thunder. Pass per Riccione anche per i Dallas Mavericks e gli Indiana Pacers. Spettacolo anche nel torneo femminile con le Lynx al primo posto, Mercury seconde e Dream terze: tutte e tre parteciperanno alle Finals di Riccione tra poco più di un mese. Spettacolo e tanto agonismo anche nel torneo giovanile organizzato dalla Virtus Desenzano con la categoria Esordienti (Under 12): al primo posto chiude il BasketPiù Rezzato, poi a seguire Legnago, Sommacampagna e proprio la Virtus. Infine premi individuali con la canotta di Jackie Moon a vincere il Most Swaggy Player, Jackson Omoregieva (campione nel 2017 a Parma) vince il Best Defensive Player, mentre Nicola Montanari vince il «Tipo da bar» Award. La gara delle schiacciate va a Khadim Fall, con una «Vince Carter» da paura, mentre il Three Point Contest di beneficienza per Slums Dunk viene vinto da Manfro. «Che evento bomba - commenta Giulio Conforti, dell'organizzazione -. Abbiamo portato oltre 30 squadre al Parco del Laghetto a giocare a pallacanestro dall'alba al tramonto. Un clima rovente, ma una atmosfera bellissima: tutti in poche decine di metri a vivere le sfide e i giochi del pomeriggio. A noi Desenzano sta a cuore: è stata sede di due nostre Finals e di una bellissima tappa lo scorso anno e ci tenevamo a fare bene anche oggi. A fine giornata eravamo esausti, ma anche entusiasti della buona riuscita dell'evento. Ringraziamento doveroso alla Virtus Desenzano, nostro partner, al Comune di Desenzano del Garda e agli sponsor locali Meccanica Cavagnoli e Foodball Pub. Oltre a questo, un grazie speciale ai nostri fantastici aiutanti. Temo - ironizza - che ci toccherà tornare a Desenzano anche il prossimo anno». 

3° TAPPA
09.06.2019
Il JLB Petrolio è dei Brooklyn Nets

Dopo oltre centoventi partite, sono i Brooklyn Nets a trionfare a Pian di Massiano, nella prima edizione del JLB Petrolio di Perugia. Grande spettacolo nel capoluogo umbro per la terza tappa del JLB Tour, andata in scena domenica 9 giugno all'ombra dello stadio «Renato Curi». Non solo basket 3x3 maschile, ma un grande evento che ha visto sfidarsi 25 formazioni tra maschile e femminile, 16 squadre giovanili e 3 società di baskin, disciplina dedicata ad atleti con disabilità. Il ricco programma di gare, articolato su tre campi (sei canestri totali) ha visto oltre 120 partite disputate e ha eletto le cinque squadre umbre che parteciperanno alle JLB Finals di Riccione. La corona del JLB sponsorizzato PetrolioShop è dei Brooklyn Nets di capitan Federico Zampini, playmaker in forza a Ferrara in Serie A2, bravi a superare in finale gli Houston Rockets del quartetto Innocenzi, Melone, Battistelli e Bonacci. Terzo e quarto posto per Dallas Mavericks (campioni Dat 2018) e i Chicago Bulls di Marco Minieri. Sono queste le quattro squadre che accedono a Riccione e a cui si aggiungo le Tulsa Shock del torneo femminile di capitan Cernicchi. A trionfare nella categoria giovanile sono i Milwaukee Bucks, direttamente da Deruta Basket, mentre i premi individuali sono andati ad Alex Lettieri (Most Swaggy Player) e Nicola Bonacci (Mvp), mentre Davide della Casa di Oz ha vinto il Three Point Contest di beneficienza.«Non ci aspettavamo un accoglienza simile, all'esordio a Perugia - commenta Giulio Conforti del JLB -. Negli scorsi anni l'evento di Bastia Umbra era andato molto bene, ma nello spostarci a Perugia speravamo di ingrandirci e ci siamo riusciti, proponendo un evento che nella stessa giornata ha visto giovani, adulti, ragazze e disabili condividere lo stesso fantastico playground, per quasi 50 squadre totali. Il ringraziamento è d'obbligo a tutti i nostri sponsor, in particolare quelli locali come PetrolioShop, Menchetti ed il Comune di Perugia che ci ha patrocinato, oltre a tutti i partecipanti e ai tanti ragazzi che ci hanno aiutato il giorno del torneo. Sicuramente abbiamo messo una prima pietra di grande importanza per ripetere quest'evento anche il prossimo anno». 

2° TAPPA
01.06.2019
Mystics e Knicks sono i campioni del JLB Ghirada

New York Knicks e Washington Mystics esultano alla Ghirada di Treivso, dove sabato 1 giugno è andato in scena il JLB Ghirada, 2° tappa del JLB Tour 2019. Grande spettacolo nel fantastico centro Benetton, tra i playground più belli d'Italia e sede per oltre una decade dell'Adidas Nba Eurocamp. E se il livello non è stato all'altezza dei mostri americani di basket, sicuramente non sono mancate le emozioni e l'agonismo.Nel tabellone finale, le due strapotenze Golden State Warriors e New York Knicks si sono osservate da lontano fino alla finalissima del torneo. I Knicks, guidati dall'ex Azzurro Andrea Pecile (premiato Mvp) e brandizzati Hultimate, hanno superato i rivali di capitan Weshter Molteni, nazionale Svizzera di 3x3, in una finale spettacolare. Terzo posto per i Toronto Raptors (sconfitti in semifinali dai Knicks futuri campioni dopo due overtime) e quarto per gli Oklahoma City Thunder: sono queste le quattro squadre promosse per le Finals di Riccione.Nel femminile, targato Rucker Park Milano, vittoria delle Washington Mystics contro le rivali delle New York Liberty: pass per Riccione anche per queste due squadre.Premi individuali assegnati sempre ai New York Knicks come squadra più swag, Mike degli Atlanta Hawks vince il premio del bar, mentre Riccardo Bucciol trionfa nel 3-point contest superando il favorito Wes Molteni e gli altri due finalisti, Giuliano e Sara Cazziola. Menzione obbligata anche per i giovani di Solid World, Treviso Basket che si sono sfidati con gli Under 12 e, ancor di più, per il Concordia Schio di baskin che ha dato dimostrazione concreta dell'importanza di questo nuovo sport, in grande crescita e che porta sullo stesso campetto normodotati e atleti disabili: per loro una bellissima amichevole nella cornice della Ghirada di Treviso.«Tutto è andato per il verso giusto - spiega Conforti, dell'organizzazione -. Abbiamo registrato tante nuove iscrizioni rispetto allo scorso anno e siamo riusciti nell'intento di concentrare in una sola giornata torneo maschile, femminile, giovanile e baskin. Per noi è un grande orgoglio portare il nostro tour in una location del genere e siamo convinti, con questo evento, di aver fatto qualcosa di importante. Se poi in finale trovi due volti come Molteni e Pecile, lo spettacolo non può che essere assicurato. Ringrazio Bluebox, nostro sponsor, la Conad di Treviso e Verde Sport per l'ospitalità, oltre a tutti i ragazzi e le ragazze che hanno partecipato a questa fantastica giornata». 

1° TAPPA
26.05.2019
Lynx, Pacers e Pelicans trionfano al Parco La Spezia

Sono tre le squadre vincitrici della prima tappa del JLB Tour 2019. La tappa milanese - il JLB Rucker Park Milano - inizialmente prevista al Parco Adriano, ma spostata al Parco La Spezia causa maltempo non ha deluso le aspettative con grande spettacolo e livello molto alto per torneo maschile e femminile.A trionfare, al termine della giornata-evento, sono a sorpresa tre formazioni. Le Minnesota Lynx di capitan Susanna Toffali vincono nella categoria femminile, superando in finale le Chicago Sky e aggiudicandosi così i completi femminili di Rucker Park Basketball Store per disputare le Finals di Riccione (a cui accedono anche le Sky, seconde). Situazione più complessa nel tabellone maschile: le quattro squadre ad accedere a Riccione sono Indiana Pacers, New Orleans Pelicans, Houston Rockets e Los Angeles Lakers, anche se un acquazzone ha impedito la disputa delle finali 1°-2° e 3°-4° posto. In lotta per l'oro ci sarebbero stati Pacers e Pelicans, per il bronzo Rockets e Lakers: la sfida è solo rimandata all'appuntamento estivo di Riccione, in cui gli atleti vestiranno canotte Hultimate.Grande spettacolo anche nella pausa di metà evento, con lo Slums Dunk Three Point Contest (ricavato devoluto in beneficienza) vinto da Alì Sacchi con un ottimo 10 su 15 in finale e con la gara delle schiacciate in cui a trionfare e vincere il cappellino Mitchell&Ness è Khadim Fall. Premi individuali che si completano con Tommaso Zacchetti miglior giovane, Francesco Scalas atleta più swag, Simone Beretta miglior difensone, Adama Ba miglior tipo da bar e Nicolò Bosis Mvp del torneo, nonostante il quinto posto finale. «E' stata una giornata impegnativa, ma di grande divertimento e ottimo basket - spiega Giulio Conforti, dell'organizzazione -. Ci spiace non essere stati al Parco Adriano, ma anche qui lo spettacolo non è certo venuto a mancare con una grandissima partecipazione di atleti e alcuni upset incredibili. Abbiamo aperto nel migliore dei modi il nostro tour e ora vogliamo proseguire così, prima di tornare al Parco La Spezia per l'ultima tappa, del 29 giugno».L'organizzazione ringrazia il title-sponsor Rucker Park Basketball Store, i partner locali Savex, Park Mi, Csi Milano, Sanga Milano, gli sponsor del tour Stance, Mitchell&Ness, Wilson, Hultimate e i patrocini Fisb e Comune di Milano.

PRESS DAY
20.05.2019
Presentato a Palazzo Marino il JLB 2019

Basket femminile, beneficienza, baskin e biglietti per le finali nazionali Fisb.Sono queste le quattro «B» che fanno grande il JLB Tour 2019, manifestazione presentata lunedì 20 maggio a Palazzo Marino.L'evento itinerante di pallacanestro tre contro tre organizzato da Passione Basket Usa ha rotto gli indugi, esponendo in Sala Brigida tutte le novità dell'edizione 2019 alla presenza di relatori d'eccezione quali l'Assessore allo Sport del Comune di Milano Roberta Guaineri, il presidente emerito Fip Fausto Maifredi, il presidente di Csi Milano Massimo Achini, il capocoach di Slums Dunk (e coach di Biella) Michele Carrea ed il vice-presidente Fisb Ermanno Traietta.«Il JLB Tour è un progetto sportivo e sociale che abbiamo iniziato qualche anno fa - esordisce Giuseppe Bruschi, presidente di Passione Basket Usa -, quasi per caso, in un oratorio. Ora è tour nazionale grazie alla passione che ci ha sempre contraddistinto». «Quest'anno faremo tappe a Milano (26 maggio e 29 giugno), Treviso (1 giugno), Perugia (9 giugno), Desenzano del Garda (16 giugno) e Riccione (26-27 luglio, finali nazionali) - gli fa eco Giulio Conforti, dell'organizzazione -. Sei eventi in giornata unica che ci porteranno su alcuni dei campetti più belli d'Italia con il nostro evento. Quattro le categorie a cui è possibile iscriversi: maschile, femminile, giovanile e baskin. Perchè il basket deve essere sempre alla portata di tutti».La prima novità presentata è stato l'inserimento del torneo femminile su ognuna delle tappe, anche grazie al sostegno di Rucker Park Milano e della sua linea disegnata appositamente per il genere femminile. «Il movimento è in crescita ed iniziative come questa sono da sposare a pieno, per lottare contro ogni discriminazione di genere» è intervenuto il presidente del Sanga Milano Franz Pinotti, via video.Poi la parte della «charity» con la partnership con Slums Dunk, Onlus milanese che opera in Africa. «Siamo felici di essere al fianco di ogni manifestazione che fa aggregazione sociale e ha un pensiero anche a noi che operiamo con i più deboli» ha confermato coach Michele Carrea.Spazio, a seguire, al baskin: forma di basket inclusivo presente anch'esso su ogni tappa. «Un torneo parallelo di baskin è realtà - spiega Lorenzo Bonacina di Passione Basket Usa -. Uno sport dedicato ai diversamente abili, ma non per questo meno competitivo. C'è agonismo, non compassione e lo vedremo su ogni tappa del tour». «Questi ragazzi hanno messo tre triple importanti - spiega invece Massimo Achini di Csi Milano -. La prima è proprio il baskin: una disciplina "folle" ma che funziona ed in grande sviluppo, con 14 squadre nel nostro campionato. Lodevole anche l'iniziativa di beneficienza, così come non vediamo l'ora di ospitare l'evento al Parco La Spezia. Una zona non facile per la nostra città che sta ritrovando splendore anche grazie ai tanti eventi sportivi che va ospitando».Parola che passa poi ad Ermanno Traietta di Fisb: «Siamo felici di ospitare le finali nazionali di un tour in cui rivediamo a pieno la nostra passione per i valori sportivi e sociali del campetto. L'evento di Riccione è da qualche anno punto di riferimento per il basket 3x3 italiano, accedervi non è semplice, ma le tante tappe del JLB Tour ci hanno permesso di riservargli un trattamento di favore: li aspettiamo a fine luglio».Ad intervenire, è successivamente l'Assessore Roberta Guaineri: «Sono anche io felice di accogliere questi giovani e la loro iniziativa. Una iniziativa che raccoglie a pieno tutti i valori sani ed educativi dello sport: dall'integrazione culturale a quella sociale, passando per scopi di beneficienza e condendo il tutto con un palcoscenico prestigioso come le finali nazionali. Faccio un plauso ed un grosso in bocca al lupo a questa manifestazione a cui cercherò anche io di essere presente. E poi delle divise disegnate appositamente per noi atlete sono il massimo, una grande idea».Chiosa finale da parte del presidente emerito Fip Fausto Maifredi: «Sono stato anche io coinvolto dall'entusiasmo di questo progetto, che mi nasce proprio sotto casa (Parco Adriano, ndr). Gli scopi sociali della pallacanestro nascono proprio negli oratori, da dove questi ragazzi sono partiti e perseguono dei nobili ideali. E' un progetto in cui c'è tantissimo e che credo possa fare molto bene anche quest'anno. Anche io ci sarò».Presentate, infine, le divise delle JLB Finals: linea femminile disegnata - come detto - ad hoc da Rucker Park Milano, canotte maschili totalmente Made-in-Italy grazie alla partnership con l'azienda trevigiana Hultimate. 

LA TOP 5
02.05.2019
Cinque buoni motivi per scegliere il JLB

Potremmo darvene moltissimi, ma poi vi annoiereste. Ecco i cinque migliori motivi per scegliere una o più tappe del JLB Tour 2019:1) Tutte le tappe sono su doppi playground, sempre almeno 4 canestri a disposizione, con sempre 8 squadre impegnate contemporaneamente.2) Unico torneo a tema NBA, ti iscrivi rappresentando una franchigia. Regular Season, All Star Break (All Star Game, Three Point Contest, Slam Dunk Contest), Playoffs e Finals.3) Tutto in una giornata, in dieci ore no stop dalle 10 alle 20, se venite da lontano non preoccupatevi riuscirete a rincasare prima che sia tardi!4) Crampi assicurati. Se cerchiamo luoghi con almeno 4 canestri è perché il nostro primo obbiettivo è vedervi distrutti a fine giornata, e anche se siete scarsi, nessuno viene eliminato subito! Sei partite garantite per tutti.5) Parco Adriano a Milano, La Ghirada di Treviso, Playground fuori da Curi a Perugia, Parco Del Laghetto di Desenzano e il playground Coca Cola a Milano. Se non li conoscete andate a cercarli, 5 tra i playground più belli d'Italia, pochi dubbi.

FINALS
02.05.2019
Come funzionano i pass per le Finals?

La principale novità del JLB Tour 2019, sono i sei pass per le Finals Fisb di Riccione in palio ad ogni tappa. Ma come funzionano questi pass?Si tratta di una collaborazione nuovissima tra Passione Basket Usa (ente organizzatore del JLB Tour) e Fisb (Free Italian Streetball), l'associazione che cura il movimento di basket 3x3 italiano con il cappello della Federazione Italiana Pallacanestro.Fisb da diversi anni rappresenta il fulcro del basket 3x3 italiano e riunisce i migliori tornei della Penisola nell'appuntamento tradizionale delle Finali Nazionali di Riccione, schedulate a fine luglio (26-27-28 luglio) e che eleggono ogni anno i campioni italiani di 3x3 maschile e femminile.Da quest'anno, come detto, il JLB Tour entra nella cornice delle Finali di Riccione, a modo suo. Le migliori quattro squadre maschili e le migliori due squadre femminili di ognuna delle cinque tappe del Tour 2019 vinceranno - oltre ai premi di tappa - l'accesso alle Finali di Riccione. Il pass non consiste nel pacchetto "All Inclusive" delle Finali di Riccione, ma nel semplice accesso (e divisa di gioco) per le finali nazionali del JLB Tour che si terranno in giornata unica venerdì 26 luglio dalle 10 alle 20, sempre nei campi Fisb allestiti in Piazzale Roma, a Riccione. In questo "evento interno all'evento" si sfideranno le migliori venti squadre maschili (le top 4 delle cinque tappe) e le migliori dieci femminili per i titoli di campione JLB 2019. Ma non finisce qui: le due squadre vincitrici, accederanno direttamente agli ottavi di finale Fisb validi per il titolo italiano, skippando così tutta la fase di qualificazione.Organizzare le finali in giornata unica ed in un contesto in cui si respira basket 3x3, permetterà anche a chi non ha mai vissuto l'esperienza di Riccione di calarsi nella parte e diventare protagonista della manifestazione più importante dello streetball italiano. Al pari, non sarà strettamente necessario procurarsi un alloggio o stare lontani da casa diversi giorni: si disputerà tutto in giornata unica, proprio come il JLB ha sempre fatto sui propri eventi.

SPONSOR
02.05.2019
WIlson si conferma pallone ufficiale del JLB Tour

Non c'è torneo 3x3 che si rispetti, senza il Wilson 3x3 Fiba. Il pallone ufficiale della pallacanestro tre contro tre, in attesa del debutto a Tokyo 2020, rimbalzerà ancora sulle tappe del JLB Tour. E' stata infatti rinnovata la partnership tra Passione Basket Usa e Wilson Basketball, partner tecnico della manifestazione itinerante. Da Milano a Riccione, passando per La Ghirada di Treviso, Perugia e Desenzano del Garda, il giallo ed il blu del Wilson 3x3 Ball accompagneranno il JLB Tour 2019 per portare sempre più appassionati sui playground di tutta Italia.

PRESS
28.04.2019
Il 20 maggio la presentazione alla stampa

Si avvicina l'esordio del JLB Tour 2019. L'iniziativa di Passione Basket Usa sta raccogliendo le adesioni per le cinque tappe del tour 2019. La prima di essa è in programma domenica 26 maggio al Parco Adriano di Milano, preceduta sabato 25 dal torneo giovanile e di baskin.Milano è la città principale del tour di questa stagione, con la tappa inaugurale (25-26 maggio) e quella conclusiva, in programma sabato 29 e domenica 30 giugno al Playground Coca-Cola del Parco Spezia, sempre a Milano. Nel mezzo, le sfide a Treviso (1 giugno), Perugia (9 giugno) e Desenzano del Garda (16 giugno).Ma Milano sarà anche la cornice della conferenza stampa di presentazione del JLB Tour 2019, che si terrà in Sala Brigida a Palazzo Marino - sede del Comune di Milano - lunedì 20 maggio alle ore 11. In occasione della presentazione alla stampa, sarà presente l'assessore di Milano Roberta Guaineri, ma anche altre personalità d'eccezione come il presidente Fip Fausto Maifredi ed il presidente Fisb David Restelli. Non mancheranno anche alcuni volti noti del basket italiano come Bruno Cerella e Michele Carrea di Slums Dunk. Presenti inoltre rappresentanti del Csi Milano e del ParkMi Project, oltre al presidente del Sanga Milano Franz Pinotti.Nell'occasione, sarà presentato l'abbigliamento ufficiale del tour ad opera di Rucker Park Milano e Hammer Ultimate, oltre ai vari partner del progetto.

CHARITY
19.04.2019
Slums Dunk è Charity Partner

Tra le novità del 2019, il JLB Tour ha svelato la partnership con la Onlus di Bruno Cerella e Tommy Marino Slums Dunk.L'associazione milanese opera da alcuni anni nel campo della beneficienza, andando a concentrare i propri interventi nelle aree socialmente degradate dell'Africa. Slums Dunk sarà presente su tutte le tappe del JLB Tour 2019 con diverse iniziative. Saranno quattro i modi per contribuire alla causa della Onlus di Bruno Cerella:1) al momento dell'iscrizione, sarà possibile destinare un piccolo contributo alla Onlus2) «una limonata per Slums Dunk», con un bicchiere di limonata fresca da consumare al bar del torneo3) «una tripla per Slums Dunk», con la gara del tiro da tre il cui incasso sarà devoluto a Slums Dunk (che metterà delle fantastiche canotte-premio)4) la lotteria di beneficienza, presente su tutte le tappe e con simpatici premi in palio. Un'estrazione ogni tappa e per tutti i biglietti perdenti, estrazione finale in occasione delle Finals di RiccionePerchè per fare del bene, a volte, ci vuole davvero poco.

PROMO
13.03.2019
Tutti gli sconti del JLB Tour 2019

Ufficializzati gli sconti per l'edizione 2019 del JLB Tour 2019, divisi in tre macro-categorie.Confermato lo sconto EARLY per chi iscrive la propria squadra dal 15 marzo al 15 aprile: 10€ a partecipante in promozione, squadra fino a cinque componenti. Così come è confermato lo sconto DOUBLE: per chi si iscrive a due tappe, la seconda è scontata a €10 a partecipante.Fa il suo esordio invece lo sconto PINK: le ragazze avranno prezzo agevolato a €10 su tutte e cinque le tappe del tour (sempre valido). Tra le novità del femminile, c'è anche l'inserimento di una linea di abbigliamento interamente dedicata che vestirà le ragazze che vinceranno l'accesso alle Finals di Riccione 2019.

IL TOUR
03.03.2019
Il 15 marzo aprono le iscrizioni!

Manca pochissimo all'apertura delle iscrizioni del JLB Tour 2019. Dopo l'annuncio delle cinque tappe: Milano, Treviso, Perugia, Desenzano e nuovamente Milano, il tour di Passione Basket Usa è pronto ad aprire le porte alle iscrizioni.Il 15 marzo è la data scelta per dare il via alla prenotazione delle franchigie: trenta slot disponibili per ogni tappa, più le formazioni femminili e tante altre sorprese. Non mancheranno anche tanti sconti che verranno svelati in anteprima tra pochi giorni, assieme alle locandine 2019 e al nuovo video ufficiale.Come nelle passate edizioni, sono sufficienti tre atleti per bloccare una squadra, il resto del team potete completarlo fino al giorno dell'evento. Bonifico bancario e paypal le modalità di pagamento accettate, la stagione estiva del grande basket 3x3 sta per arrivare!

IL TOUR
29.01.2019
Annunciate le date: ecco il programma

Sono state annunciate tutte le date del JLB Tour 2019. Si comincia dal Parco Adriano, Milano, domenica 26 maggio, per proseguire alla Ghirada di Treviso sabato 1 giugno. Domenica 9 giugno è la volta di Perugia, Pian di Massiano, mentre sabato 15 giugno spazio al Parco del Laghetto di Desenzano del Garda. Tappa conclusiva a Milano, Parco La Spezia, sabato 29 giugno, prima delle Finali Nazionali in programma venerdì 26 luglio a Riccione. Da venerdì 15 marzo sarà possibile iscriversi a tutte e cinque le tappe del tour, accedendo a www.jlbtour.it, selezionando la tappa dal menù a tendina e compilando l'apposito modulo di iscrizione per il torneo maschile o femminile.Le iscrizioni resteranno aperte fino al raggiungimento delle 30 squadre maschili e delle 16 femminili, con tante scontistiche per chi si iscriverà entro fine aprile che verranno annunciate sul nostro sito e sui social network.

NOVITA'
31.12.2018
Il JLB Tour 2019 scalda i motori

Iniziano le anticipazioni sul JLB Tour 2019 e le novità, sono di quelle pesanti. Come annunciato tramite la pagina facebook JLB Tour 3x3, il nuovo tour avrà cinque tappe nelle province di Milano, Treviso, Perugia, Brescia e nuovamente Milano. Ma a variare è anche la sede delle Finals: non più Desenzano del Garda (Finals 2017 e 2018), ma Riccione, in collaborazione con Fisb.Il tour, già affiliato con Fisb lo scorso anno, ha raggiunto infatti un accordo di massima per le FInals 2019, che saranno disputate a Riccione nello stesso fine settimana di fine luglio (25-26-27) in cui ci saranno le Fisb Finals per decidere i campioni italiani di 3x3. Il pregio, per il JLB Tour, è che potrà portare a questo evento, ben 20 squadre maschili e 10 femminile: rispettivamente, le migliori 4 e le migliori 2 classificate su ognuna delle cinque tappe. Inoltre - è questa è la novità maggiore - i vincitori del JLB avranno accesso diretto al tabellone finale che assegnerà il titolo italiano.

FINALS
25.08.2018
I Warriors vincono il JLB Tour 2018

Si è chiuso con il trionfo dei Golden State Warriors il JLB Tour 2018.Capitan Cosimo Rinaldi e compagni hanno conquistato le Finals di Piazza Matteotti, nell'immaginifica cornice del centro storico di Desenzano del Garda, superando in finale i favoriti Miami Heat dello street-baller Alessandro Vecchiato. Terzo e quarto posto rispettivamente per Memphis Grizzlies e Milwaukee Bucks. Nel roster dei vincitori anche Gianmaria Sissa, Angelo Balaara e Pietro Montanari.A rovinare parzialmente le JLB Baskethood Finals è stato il maltempo che per l'intera giornata di sabato ha funestato l'evento. Disputata altrove la fase a gironi e la prima fase di eliminazione diretta, le squadre hanno raggiunto il campo mobile di Piazza Matteotti solo per l'ultimo atto. Qualche goccia di pioggia caduta durante la finalissima non ha frenato le due squadre, con la vittoria finale della formazione della Baia a chiudere il JLB Tour 2018. Campione delle gara di tiro da tre delle JLB Finals è invece Gianluca Cuzzit che supera in finale per 12 a 11 un Michele Neziosi da applausi (10/11 con errore sul tiro finale del pareggio).«Un po' di rammarico per aver centrato l'unica giornata di pioggia del mese di agosto a Desenzano c'è - ammette Giulio Conforti di Passione Basket Usa -. Disputare le Finals interamente sul campo mobile montato in Piazza sarebbe stato epico, ma i tanti complimenti ricevuti da parte delle squadre ci hanno fatto dimenticare l'amarezza. Si sono affrontate squadre provenienti da realtà diverse e lontane. Il livello è stato davvero alto e questo ci rinfranca per il tanto lavoro svolto durante l'estate. Ora un po' di pausa e sguardo al futuro: il mondo del basket 3x3 italiano ormai ha imparato a conoscerci. E c'è chi ha già giurato vendetta il prossimo anno...»Doverosi i ringraziamenti agli sponsor dell'iniziativa: la Virtus Desenzano con le aziende Mirò e Marella, il title-partner Baskethood, le multinazionali Stance, Mitchell&Ness, Peak Sport, il nostro partner tecnico Wilson, gli sponsor Palmabit e Meccanica Cavagnoli, l'amministrazione comunale di Desenzano del Garda e Desenzano Summer Day per l'ospitalità. Oltre ai nostri instancabili aiutanti: Andrea, Francesco, Simone, Davide, Riccardo e Federica. Appuntamento al prossimo anno con tante sorprese!QUI LE FOTOGRAFIEFinals -> https://www.facebook.com/pg/JLBtour3x3/photos/?tab=album&album_id=1108888859259645Domenica -> https://www.facebook.com/pg/JLBtour3x3/photos/?tab=album&album_id=1110107112471153

FINALS
19.08.2018
Baskethood, 2K, Palmabit e Meccanica Cavagnoli pronti alle JLB Finals

Manca sempre meno alle JLB Finals del 25 agosto. Desenzano comincia a respirare profumo di grande basket e, seppur con l'incognita meteo, il countdown è già cominciato.Se le squadre stanno ultimando i rispettivi terzetti prima di ufficializzare i roster, sono invece ufficiali i partner dell'iniziativa.Confermata - e come altrimenti? - la presenza dei quattro main-partner Stance, Mitchell&Ness, Wilson, Peak e The Shot, al fianco del team di Passione Basket Usa, mentre l'ingresso che si fa notare maggiormente è quello di NBA2K19. Il videogioco più famoso del mondo, in ambito di pallacanestro, è pronto al proprio esordio e omaggerà la squadra vincitrice con un videogame per ogni membro del team.Affianco a 2K, non manca la presenza della "pallacanestro a Brescia": il negozio Baskethood, al fianco del JLB fin dallo scorso anno e che per l'ennesima volta premierà i vincitori, stavolta nell'importante cornice di Piazza Giacomo Matteotti. Così come non mancheranno i premium burger di Bergin e la birra del Luppolajo.Chi, altresì, è stato sempre stato al fianco del JLB, ma ha deciso di aumentare il proprio impegno è l'azienda di servizi digitali Palmabit - con sede a Montichiari -, ideatrice e creatrice del sito su cui state leggendo queste righe e che sarà presente come Official Partner dell'evento finale di Desenzano del Garda. Ringraziamento finale infine per Meccanica Cavagnoli, realtà di Azzano Mella con una grande passione per lo sport e che ha confermato la propria presenza tra i partner del JLB dopo l'esperienza di giugno scorso.I preparativi sono quasi completi: il grande basket sta arrivando. 

TOUR
21.07.2018
Phoenix Suns sul tetto del JLB Quota C's

Sono i Phoenix Suns i campioni del JLB Quota Cs. Il terzetto di capitan Morresi, superando gli Charlotte Hornets in finale, ha conquistato la sesta tappa del JLB Tour 2018, guadagnadosi così l'accesso alle Finals di Sirmione assieme a San Antonio Spurs, Milwaukee Bucks e proprio quegli Hornets sconfitti in finale. Un giornata di grande basket sulla piattaforma di Porto Sant'Elpidio, impreziosita dalla presenza di molte squadre provenienti da fuori regione (tre le formazioni umbre, due emiliane e una laziale) che hanno alzato l'asticella nel tabellone finale. Le dieci ore di pallacanestro, oltre ad eleggere i Suns campioni, hanno decretato molti altri premi. Il capitano dei Denver Nuggets Del Gatto è il Most Swaggy Player. Il miglior difensore (aka giocatore più scorretto) è Omar degli Spurs con i texani che firmano la doppietta con la vittoria di Andrea nel Three-point Contest by Peak Sport più ventoso nella storia del JLB. Nell'All Star Game, l'Mvp è Lukas, il titolo di miglior giovane va ad Attili dei Toronto Raptors, mentre la gara di schiacciate è vinta da Bagalini. Degno di nota il finale di gara tra San Antonio Spurs e Sacramento Kings, con quest'ultimi a strappare la vittoria al secondo overtime con una tripla in stepback che ha fatto impazzire il pubblico. Honorable mention anche per la cavalcata degli Spurs, dati per sfavoriti praticamente da tutti, ma eroici nell'arrivare prima in semifinale (persa all'overtime contro Phoenix) e poi terzi davanti alla corazzata Milwaukee.«Esausti, ma felici – spiega Giulio Conforti di Passione Basket Usa -. A Porto Sant'Elpidio si è concluso un tour che ci ha visti impegnati nelle ultime sei settimane in sei città diverse. Non possiamo che essere soddisfatti delle risposte di partecipazione e dei tanti complimenti che abbiamo ricevuto. Non sempre abbiamo fatto degli eventi perfetti, dettagli da migliorare ce ne sono tantissimi, ma credo che chi a fine evento ci stringa la mano e ci dica grazie, quando magari le ha perse tutte, per noi fa moltissimo. Significa che si vede, oltre allo striscione o al fischio arbitrale pro o contro, la passione che ci mettiamo in questa iniziativa. L'ultima tappa è stata lunga un'intera settimana, visto che cadeva in concomitanza con la Streetball Week, ma ora che è alle spalle possiamo finalmente goderci il riposo. Il grazie sono io stavolta a farlo a tutti: chi ci ha aiutato in queste sei settimane, chi lavora dietro le quinte, chi ci sopporta e chi viene ai nostri tornei. In particolare a Porto Sant'Elpidio è stato fondamentale l'aiutante di Riccardo, Luca e Jacopo e dei ragazzi di Mall, in particolare cito Lorenzo, Alessandro, Simone, Luca e Mattia: un grande grazie a tutti voi. Ora sguardo alle Finals, ma prima un po' di riposo». 

TOUR
14.07.2018
Il JLB Todaro è dei Memphis Grizzlies

Sono i Memphis Grizzlies a trionfare al JLB Todaro Sport, prima edizione romana del tour di Passione Basket USA a Ladispoli.L'esordio in terra laziale del JLB Tour ha visto trionfare i giocatori di Bracciano, bravi a superare in finale i Philadelphia 76ers, aggiudicarsi il titolo di campioni e l'accesso alle Final di Desenzano del Garda (assieme a loro e Phila, anche Milwaukee e Houston). La giornata ha visto disputarsi sul doppio playground di via Firenze, a Ladispoli, quasi un centinaio di gare con terzetti d'alto livello, basket spettacolare e giocate di classe. Tra i premi individuali, il team Scascitelli vince lo Shooting Game, per Luigi Cardinali il 10/15 in finale gli vale la vittoria del Three Point Contest by Peak Sport, mentre il Best Defensive Player, il Most Swaggy Player, il Best Rookie Player e l'Mvp dell'All Star Game sono rispettivamente di Elia D'Auria, Simone Barile, Flavio Feligioni e Matteo Di Grisostomo. La giornata, organizzata da Passione Basket USA in sinergia con la neonata società di basket della Dinamo Ladispoli, ha visto al proprio interno anche un torneo giovanile con la partecipazione di svariate società. A trionfare al termine del torneo giovanile sono i Cleveland Cavaliers Junior di capitan Gabriele. Una grande giornata di pallacanestro di cui gli organizzatori sono orgogliosi: «Per noi questa tappa era una scommessa - spiega Giulio Conforti di Passione Basket USA -. Una scommessa stra-vinta, visto il successo di pubblico e di partecipazione. Non ci eravamo mai spinti così "lontano" dal nostro Nord, ma questa tappa romana ci apre le porte anche per un futuro al centro-sud. Una tappa che è stata possibile grazie al contributo di tutti, in particolare ai ragazzi della Dinamo Ladispoli che hanno accolto il nostro progetto con entusiasmo crescente, portando sul territorio la nostra esperienza in ambito di organizzazione eventi. Cito in particolare Roberto Fois e Leonardo Ludovisi che si dimostrati valore aggiunto nella preparazione e nella gestione dell'iniziativa. Ringrazio ovviamente anche l'amministrazione comunale, nella persona dell'Assessore Milani, per il sostegno e tutti i nostri sponsor. Quelli che ci seguono per tutto il tour come Stance, Peak, Wilson e Mitchell&Ness, e chi ci ha affiancato per questo esordio romano come Todaro Sport, Papeete e Sara Assicurazioni di Francesco Calvi. Un ultimo pensiero per tutti coloro che ci hanno aiutato il giorno del torneo: Alessia, Rebecca, Riccardo, Fabio, Alessio, Grey. Ora ci manca un'ultima tappa prima di concludere il nostro tour, ma Ladispoli ci resterà nel cuore». 

10.07.2018
La Final-Eight del JLB si gioca vista-lago!

Svelata la primissima novità delle JLB Finals 2018. La location di Desenzano del Garda, ha in serbo una grandissima sorpresa per le squadre qualificate all'atto finale del tour: La prima parte, come da programma, si disputerà al Parco del Laghetto, in una formula di gironi all'italiana prima ed eliminazione diretta poi che da 30 porterà a 8 il numero di squadre ancora in corsa per il titolo.Dopodichè, ecco svelata la sorpresa: la Final-Eight non si disputerà al Parco del Laghetto, ma direttamente in Piazza Giacomo Matteotti, sul lungolago più famoso di Desenzano del Garda, dove sarà allestita una metà campo mobile e si gareggerà sotto gli occhi di migliaia di persone a pochi metri dal lago. Questa novità è stata possibile grazie alla sinergia creatasi tra Passione Basket USA e Elementary Group, società organizzatrice del Desenzano Summer Day (iniziativa in programma sabato 25 e domenica 26 agosto proprio nella Capitale del garda) e che promette fuochi d'artificio per le Finals del JLB.«Stiamo creando qualcosa che non si è mai visto in questa città - spiega Giulio Conforti di Passione Basket USA -. Il primo ringraziamento è sicuramente per Sharon Alario e Michele Maiello di Elementary Group che stanno lavorando da mesi alla creazione di un evento unico nel suo genere a Desenzano e che hanno fortemente voluto questo "campetto vista-lago". Grande anche il supporto dell'Amministrazione Comunale e della Virtus Desenzano. Giocare in piazza Matteotti è un sogno che si realizza e farlo proprio nel giorno delle nostre Finals davanti a migliaia di persone ha dell'incredibile».Maggiori novità saranno svelate presto tramite i canali social ufficiali, ma una cosa è certa: il JLB non è mai stato così in alto.

TOUR
07.07.2018
Al JLB Fuori Gioco sono in sei a trionfare

La corona del JLB, per la prima volta nella storia, va divisa. E' questo l'epilogo della quarta tappa del tour, con l'esordio trevigiano dei ragazzi di Passione Basket USA - nell'incredibile location de "La Ghirada Città dello Sport" - bagnato dalla pioggia. Nel momento topico dell'evento, con due quarti di finali appena terminati e due in corso, il cielo ha chiuso i giochi in anticipo, con un vero e proprio acquazzone estivo che ha reso ingiocabile il campo. Sfortuna vuole che la splendida struttura di proprietà Benetton, che dispone al suo interno anche di tre palestre, fosse impegnata per un importante camp di danza che ha di fatto impedito lo spostamento del torneo al coperto. Poco male, perchè le sei squadre ancora in gara (le due semifinalisti e le quattro in campo al momento della sospensione) hanno ottenuto tutte il pass per le Finals di Desenzano del Garda, rimandando di fatto la "resa dei conti".Comunque moltissime le gare disputate fino alla sospensione nell'immaginifico doppio playground della Ghirada, con le due conference che hanno eletto proprie regine rispettivamente i Los Angeles Clippers e i Chicago Bulls, con subito dietro Philadelphia 76ers, Memphis Grizzlies e a seguire Charlotte Hornets e San Antonio Spurs. Nei Sixers, degna di nota la partecipazione di un «baller» d'altissimo livello come Alessandro Vecchiato (campione italiano in carica) che tra un numero e l'altro si è anche aggiudicato il Three-point Contest by Peak Sport. Lo Shooting Game va invece al Team Zilio (con 55 punti, JLB record) , il Best Defensive Player è del «giocatore di casa» Brazzale, mentre l'Mvp dell'All Star Game va al capitano dei Denver Nuggets Andrea Van Keulen. «Tappa bagnata, tappa fortunata - scherza Giulio Conforti di Passione Basket Usa -. La pioggia per fortuna non ha rovinato proprio niente: è stato un evento di grande livello e non poteva essere altrimenti in una location del genere. Giocare in Ghirada per noi è un sogno che si è realizzato e non nego che abbiamo già fatto alcune chiacchiere interessanti per il futuro: è un torneo che può e deve crescere e per noi è stato un onore portare qui il nostro tour. Ringrazio il nostro title-sponsor Fuori Gioco e i nostri partner locali Conad Treviso e Bluebox, tre aziende che nonostante fossimo al primo anno nella loro città non hanno esitato nel darci il proprio contributo: il nostro successo a Treviso è stato anche il loro». Tutto rimandato dunque alle Finals di Desenzano del Garda del 25 agosto prossimo, con la Ghirada di Treviso battezzata positivamente.Honorable mention ai San Antonio Spurs che oltre a strappare il pass per le Finals stravincono la Coppa Chiosco con il maggior numero di consumazioni al bar: chepeau. 

TOUR
01.07.2018
JLB Rucker Park: Hornets campioni!

Il caldo, gli Charlotte Hornets e la grande passione per il basket. Sono stati questi, in estrema sintesi i tre protagonisti del JLB Rucker Park, torneo di basket 3 contro 3 andato in scena domenica 1 luglio al Parco Adriano di Milano. L'evento, terza tappa del JLB Tour, ha coinvolto 30 squadre, per oltre 120 partecipanti e una miriade di partite che da mattina a sera hanno accompagnato il susseguirsi della giornata-evento. Al termine delle sfide, iniziate alle 10 e chiusesi alle 20, sono stati i componenti della franchigia di MJ a trionfare: gli Charlotte Hornets del già Mvp dell'All Star Game Devon (americano, giocatore clamoroso) bravi a superare in finale gli Utah Jazz. Terzo posto a pari-merito invece per New Orleans Pelicans e Cleveland Cavaliers che strappano l'accesso per le Finals di Desenzano del Garda assieme alle prime due classificate. Il clima torrido (37° sul campo) non ha frenato l'entusiasmo dei partecipanti, con 14 squadre su 30 provenienti da fuori provincia (e molte da fuori regione) che si sono date battaglia per un totale di 106 partite. Nel mezzo, c'è stato tempo anche per la pausa, con il food partner Sosta Breve e il drink partner Agribirrificio Luppolajo che hanno tenuto in vita gli atleti prima di dare spazio all'All Star Break. Nella classica pausa giochi, lo Shooting Game è stato vinto dalla coppia padre/figlio De Bellis. Nel Three-point Contest by Peak Sport vittoria del bergamasco Ivan Romanò con un clamoroso 12/15 in finale, mentre il già citato Davon ha vinto il scioltezza l'Mvp dell'All Star Game con alcune schiacciate favolose, tra cui una remix che ha fatto impazzire il pubblico. Assegnati, nel mentre, anche alcuni premi individuali: Mattia Carnevale è il Best Defensive Player, per Jacopo Vitali il titolo di Most Swaggy Player (con la maglia di Jeremy Lamb), mentre il giovanissimo Chomi vince il Best Rookie con pieno merito. «Finalmente Milano è alle spalle – esordisce scherzoso Giulio Conforti di Passione Basket Usa -. Doveva essere la prima tappa del nostro tour, al Parco La Spezia, poi lo slittamento, poi il cambio di location: ad un certo punto Milano era diventata una sorta di Odissea personale. Alla fine ce l'abbiamo fatta e il primo ringraziamento va a tutti i partecipanti, per la pazienza e la comprensione. Un plauso in più a chi si è fatto parecchi chilometri per arrivare al nostro evento, questo ci rende orgogliosi. Ovviamente siamo felici della riuscita dell'evento e dell'alto livello visto in campo, sopratutto nelle fasi finali: Milano in fondo è la nostra città e sono sicuro che ci rivedremo presto, sperando stavolta in qualche peripezia in meno. Un grande ringraziamento anche al Comune di Milano per il patrocinio, al nostro title-partner Rucker Park, ai nostri sponsor Wilson, Stance, Mitchell&Ness, Peak Sport, Streeteat e Agribirrificio Luppolajo per il sostegno e ai nostri indispensabili aiutanti: Andrea, Martina, Pietro, Matteo, Lingio e Raffa. Ora direzione Treviso: alla conquista della Ghirada». 

TOUR
23.06.2018
Il JLB Baskethood incorona Minnesota

Un migliaio di presenze e una grande festa per il basket gardesano. E’ stato questo e molto altro il JLB Baskethood che sabato scorso ha vissuto a Desenzano del Garda il suo battesimo di fuoco. Nella location del Parco del Laghetto si sono sfidati i migliori cestisti del panorama di Brescia e dintorni, in una giornata-evento che ha visto al suo interno tre tornei: open maschile, open femminile e junior. L’evento, organizzato da Passione Basket Usa (73mila follower sui social network), rappresenta la seconda tappa del JLB Tour, un circuito nazionale composto da sei tappe in cinque diverse regioni e che incoronerà proprio a Desenzano del Garda, il 25 agosto prossimo, la regina assoluta dello street-ball italiano. Tornando a sabato scorso: la grande partecipazione di atleti e addetti ai lavori ad un torneo al suo esordio assoluto ha stupito nei numeri: al migliaio di persone che han fatto tappa al Parco del Laghetto si aggiungono i 120 partecipanti al torneo maschile, i quasi 60 ragazzi del torneo junior e le 30 ragazze del torneo femminile. Oltre un centinaio le partite disputate sulle sei metà campo allestite per l’evento e che alla fine della lunga maratona cestistica (dalle 10 alle 20,30) hanno incoronato i rispettivi vincitori. Partendo dai più piccoli, il torneo dedicato alla categoria Under 12 ha visto trionfare i padroni di casa della Virtus Desenzano, bravi a superare in finale le Aquile Lonato. Terzo posto per Basket Più Rezzato e quarto per il Pozzolengo. Passando al femminile, il trionfo assoluto appartiene ai Boston Celtics di capitan Toffali che superano in finale i Philadelphia 76ers. Per l’attesissimo torneo maschile, livello altissimo fin dal tabellone finale con giocatori di caratura regionale costretti a combattere punto a punto in diverse gare. Alla fine a trionfare sono i Minnesota Timberwolves. Secondo posto per i Detroit Pistons di Patrick Penacchio, Michele Neziosi e Antonio Lorenzetti mentre gli ultimi due pass per le Finali vanno a Golden State Warriors e Charlotte Hornets. Tanti anche i premi individuali assegnati: Marchetti vince alla gara di tiro da tre, per Penacchio c’è la vittoria della gara di tiro, mentre il suo compagno Lorenzetti porta a casa la gara di schiacciate facendo tremare più di una volta il ferro della Stance Arena e il premio di Mvp delle Finals. Chiudono le premiazioni il Most Swaggy Player a Fall, il miglior giovane a Morigi e il vincitore dell’All Star Game giovanile Miguel, delle Aquile Lonato. «E’ stato un successo su tutta la linea - esordisce Giulio Conforti, tra gli organizzatori -. Spesso chi è in prima linea nell’organizzazione tende a esaltare il proprio evento anche quando non è il massimo, ma stavolta non c’è proprio niente da “gonfiare”. E’ stata una giornata unica per il basket desenzanese, e forse bresciano. Un evento nato dal basso, sporcandosi le mani, e sfociato in una giornata davvero epica. E’ andato tutto per il verso giusto: dal sole, al livello altissimo ad una gara di schiacciate clamorosa. Ho davvero poco da aggiungere a quello visto sabato, se non degli indispensabili ringraziamenti. Al nostro main partner Baskethood per la fiducia accordataci, ai nostri partner internazionali Stance, Peak, Wilson, The Shot e Mitchell&Ness, ai partner locali Meccanica Cavagnoli, Bergin e GardaWeek e all’Agribirrificio Luppolajo che ha dissetato tutti i presenti. Ringraziamenti dovuti anche all’Amministrazione Comunale per l’appoggio ricevuto e alla Virtus Desenzano. Siamo consapevoli di aver creato qualcosa di grande e non vediamo l’ora di tornare il prossimo 25 agosto per le finali nazionali. Desenzano è stata e sarà capital del basket 3 contro 3». 

TOUR
16.06.2018
Trionfo Denver Nuggets al JLB The Shot

Terminato anche quest’anno con tutta la soddisfazione degli organizzatori il JLB 2k18, il format 3×3 di street basket che ha fatto tappa a Bastia Umbra sabato 16 giugno. Le associazioni “GO Bastia – Giovani all’Opera” e “Passione Basket USA” in collaborazione con l’Asd Virtus Bastia hanno portato in città una 10 ore di sport contornato da street food, street art, birra artigianale e tanto tanto divertimento. Accorsi da comuni e regioni limitrofe, circa un centinaio di atleti si sono battuti dalle prime ore del mattino nella competizione – intervallata dalle gare NBA shooting game, tiro da 3 e slam dunk contest – fino a sera.«Impossibile nascondere la soddisfazione per l’evento di ieri – esordisce Giulio Conforti, tra gli organizzatori, segretario di Passione Basket Usa -. Abbiamo portato a Bastia Umbra quasi cento giocatori pallacanestro e tanti curiosi che nel corso della giornata-evento si sono fermati a Borgo Primo Maggio, senza contare le quasi 2mila persone che han seguito il torneo tramite la nostra diretta Facebook. Una vera maratona di basket che ha aperto bene il nostro tour che nelle prossime cinque settimane ci porterà in cinque diverse città e regioni. Obbligatori i ringraziamenti ai nostri partner e a chi ci ha sostenuto – sul campo – nella giornata di ieri. In particolare l’associazione giovanile di Go Bastia, di cui cito le persone di Alberto Marino, Beatrice Carloni, Giovanni Pir, Pietro Muzhani e Michele Marchetti e anche chi non ha potuto esserci.Ringrazio l’Amministrazione Comunale, nella persona dell’Assessore Filiberto Franchi, per il suo appoggio e la società locale della Virtus Bastia che ci ha aiutato nell’arbitraggio. Siamo felici che il basket umbro abbia risposto presente a questa tappa e il calore dei ragazzi ha fatto il resto nel rendere la giornata fantastica. Onore ai Denver Nuggets, vincitori, e ai Boston Celtics, Los Angeles Lakers e Toronto Raptors, che aspettiamo alle nostre finali nazionali di fine agosto. Per Bastia, invece, è un arrivederci all’anno prossimo».Rassegna stampa da Bastiaoggi.it

PARTNER
17.05.2018
Passione Basket a fianco della PML!

Ballers milanesi (e non solo) avete sentito parlare della Playground Milano League?E' un progetto forte, di cui siamo partner, che punta ad animare ben 9 playground della città (uno per ogni municipio) creando una lega estiva per eleggere la squadra di 3vs3 più forte del capoluogo lombardo.Oltre al 3vs3 ci saranno anche altre attività e contest con cui confrontarsi, premi di Rucker Park basketball store e tanto altro che vi invito a scoprire sul loro sito -> http://www.playgroundmilanoleague.com/undefinedAh, le finali si disputeranno nel playground Coca-Cola totalmente ristrutturato il 7 luglio, una settimana dopo il nostro JLB Tour 3x3.Se partecipate ad entrambi avete pure uno sconto!

NOVITA'
09.05.2018
Cambia data Milano: dal 2 giugno all'1 luglio

COMUNICAZIONE UFFICIALESiamo stati costretti a far scivolare il torneo di Milano del JLB Tour 3x3 al Playground Coca-Cola a domenica 1 luglio, poiché nella giornata di ieri il Comune ci ha comunicato (contrariamente a quanto fatto in un primo momento) che i lavori per il rifacimento del campo, attualmente rovinato, non saranno completati entro il 2 giugno, data iniziale del torneo.Abbiamo già provveduto ad avvisare le 24 squadre già iscritte, offrendo loro un rimborso completo, e rinnoviamo l’invito a tutti quelli che avevano intenzione a iscriversi, questa volta con la certezza di avere un campo completamente ristrutturato su cui disputare il torneo.Un ringraziamento anche a Playground Milano League che non disputerà alcuna gara in quella giornata per permetterci di "recuperare" il nostro evento!undefinedCi scusiamo per l’inconveniente e promettiamo il doppio dei fuochi d'artificio che vi stavamo preparando!

07.05.2018
Finals a Desenzano del Garda sabato 25 agosto

🏀🚀 UFFICIALE 🏀🚀Le Finals del JLB 2018 si terranno sabato 25 agosto a Desenzano del Garda con tre playground!Solito format a giornata unica: alle Finals avranno accesso le prime quattro squadre di ogni tappa al maschile più sei golden ticket e le prime due squadre delle tappe al femminile!Cambia la scelta iniziale della location: non più Sirmione, ma la vicina Desenzano del Garda, dove sabato 23 giugno ci sarà una delle sei tappe del tour nazionale.

SPONSOR
22.04.2018
The Shot: court partner del JLB Tour

Sarà il magazine specializzato THE SHOT il quarto e ultimo court partner del JLB Tour 2018. Il progetto editoriale, sempre a cura di Passione Basket Usa, affiancherà Wilson, Stance e Mitchell&Ness, titolando il quarto campo del torneo. Per The Shot si rinnova la collaborazione rispetto allo scorso anno. Grande crescita, nel 2018, per il blog che potete trovare su www.theshotmag.it e che ha tagliato il traguardo di 7mila like sulla pagina facebook. 

SPONSOR
19.04.2018
GardaWeek: media partner della tappa di Desenzano

Ci sarà il settimanale locale GARDAWEEK a fianco del JLB Tour in occasione della tappa di Desenzano del Garda di sabato 23 giugno. Il giornale, media partner ufficiale dell'evento, fa parte della catena di media ultralocali iNetweek Spa, azienda quotata in borsa e che conta 70 testate tra Valle d'Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria e Toscana.GardaWeek era stato media partner anche in occasione delle Finals del Jeremy Lamb Basket Tour 2017. Il giornale, con sede a Desenzano del Garda, seguirà l'evento da vicino con news e approfondimenti. 

SPONSOR
18.04.2018
Mall Ent: premium partner della tappa di Porto Sant'Elpidio

Sono giovani, sono entusiasti e sono organizzatori di eventi. Non poteva che nascere collaborazione tra Passione Basket Usa e MALL ENTERTAINMENT, l'associazione di giovani di Porto Sant'Elpidio che lo scorso anno hanno dato vita alla Basketball Madness, proprio sulla piattaforma che quest'anno ospiterà il JLB Tour in data 21 luglio. La compagine, di cui Lorenzo Petrini è rappresentante, darà sostegno a Pbu sia durante il JLB, sia durante la Porto Sant'Elpidio Streetball Week che si terrà dal 17 al 22 luglio, mettendo le basi per future collaborazioni ancora più ampie. 

sponsor
15.04.2018
Blue Box: premium sponsor della tappa di Treviso

Blue Box è Premium sponsor della tappa di Treviso che si terrà il 7 luglio al Centro La Ghirada. Negozio situato a pochi chilometri dalla cittadina veneta, ovvero a Ponte di Piave, offre una diversa selezione di scarpe ed attrezzatura per il basket, oltre che per diversi altri sport. Blue Box offrirà il premi per il primo ed il secondo classificato quali dei buoni spendibili al negozio.

sponsor
15.04.2018
Todaro Sport: title sponsor della tappa di Ladispoli

Todaro Sport diventa title sponsor della tappa di Ladispoli che si terrà sabato 14 giugno. Negozio di attrezzatura sportiva di ogni genere che è diventato punto di riferimento per la città di Ladispoli, ha anche un'ampia scelta di scarpe e gear per il basket. Oltre alla copertura mediatica, Todaro Sport offrirà il premi per il primo ed il secondo classificato quali dei buoni spendibili e sarà presente all'evento.

PROMO
15.04.2018
PROMOZIONE: «Let it Fly» in omaggio fino al 30 aprile

Nuova PROMO per le iscrizioni al Jlb Tour 2018. Dal 16 al 30 di aprile, ogni componente della squadra che completerà correttamente l'iscrizione avrà in omaggio la «Let It Fly», maglietta ufficiale del Jeremy Lamb Basket Tour 2017, oltre alla maglietta ufficiale del Jlb Tour 2018. Cosa state aspettando? Scegliete la tappa e compilate il modulo!

FEMMINILE
15.04.2018
Il JLB Tour si tinge di rosa con tre tappe Pink

Ciao amiche! Il primo tour a formato NBA non poteva ovviamente non tenere conto delle ragazze, per questo in 3 delle 6 tappe ci sarà, parallelamente a quello maschile anche un torneo tutto femminile con lo stesso format ispirato alla NBA! Vi aspettiamo quindi a Desenzano, Treviso e Porto Sant’elpidio. Scegliete la vostra franchigia e guidatela fino alle Finals!

sponsor
08.04.2018
Baskethood: title sponsor della tappa di Desenzano

Baskethood si conferma title sponsor della tappa di Desenzano del Garda che si terrà sabato 23 giugno al Parco dal Laghetto. Negozio nato da pochissimo a Brescia e situato in via Angelo Zanelli. è presto diventato uno dei principali punti di ritrovo per gli amanti della palla a spicchi che ricercano lo stile e la comodità sul parquet con un'ampia gamma di prodotti d'alta qualità.Baskethood offrirà il premi per il primo ed il secondo classificato quali dei buoni spendibili e sarà presente il giorno del torneo con il proprio stand per chi volesse acquistare alcuni dei loro pezzi o fare due chiacchiere con loro.

PROMO
31.03.2018
Sconto speciale dal 1 al 15 aprile

C'è uno sconto speciale in apertura di iscrizioni per le sei tappe del JLB Tour 2018.A tutte le squadre che completeranno l'iscrizione entro il 15 aprile sarà applicato uno sconto speciale: per i team formati da 4 o 5 componenti, uno non paga! Per esempio, le squadre composte da 4 persone dovranno pagare 3 quote d'iscrizione (totale €45 comprese di 4 magliette del tour) mentre le squadre composte da 5 solo 4 quote (€60 con 5 magliette del tour)!Approfittatevi e iscrivetevi al più presto! L'estate si avvicina e i posti sono limitati!     

L'ANNUNCIO
29.03.2018
Il giorno di Pasqua aprono le iscrizioni al JLB 2k18

Domenica 1 aprile la Pasqua non sarà l'unica ricorrenza da ricordare. Il giorno stesso, a partire dalle 11,30, apriranno ufficialmente le iscrizioni al JLB Tour 2018. Svelate le sei tappe (Milano, Bastia Umbra, Desenzano, Treviso, Ladispoli e Porto Sant'Elpidio), domenica sarà il momento di gustarsi il video ufficiale con la partecipazione straordinaria di Marco Brunelli (Nazionali italiana 3x3) e di iniziare a iscriversi.La procedura? Semplicissima, vai sul sito (www.jlbtour.it), scegli la tappa e segui tutte le istruzioni. Fino al 15 aprile, iscrizione gratuita per un membro di ogni squadra composta da almeno quattro elementi. Non perdere l'occasione! I posti sono limitati a 30 squadre per ogni tappa!

MARCHE
29.03.2018
Dal 17 al 22 luglio c'è la «Porto Sant’Elpidio Streetball Week»

Sesta tappa JLB Tour 3x3 : 17-22 luglio, Porto Sant’Elpidio Streetball Week.Non potevamo che chiudere con il botto, infatti l’ultimo appuntamento non sarà solo una tappa ma una settimana di puro basket che da martedì a domenica animerà la meravigliosa piattaforma di Porto Sant’Elpidio a due passi dal mare. La tappa nella località nasce dalla collaborazione con Mall ent. e dalla volontà di creare un evento che non si limitasse ad una giornata, per questo avremo molti tornei e attività per tutte le fasce d’età, tornei maschili, femminili, giovanili e bocce sulla spiaggia per gli over 75. Il format del JLB 3x3 Tour lo ritroverete il sabato mentre a noi ci troverete tutti i giorni tra i campi di gioco e il nostro chioschetto dove vi aspettiamo per bervi una birretta e fare due chiacchere. 

SPONSOR
29.03.2018
Go Bastia: premium partner della tappa di Bastia

Era chiaro a tutti, ma ora c'è anche l'ufficialità. Se Passione Basket Usa farà ritorno a Bastia Umbra, in provincia di Perugia, grande merito va a GO BASTIA. L'organizzazione no-profit Giovani all'Opera, capitanata dal presidente Alberto Marino, ha rinnovato tra l'entusiasmo generale l'accordo inscenato lo scorso anno con Passione Basket Usa per ospitare l'unica tappa umbra del circuito JLB. Saranno di nuovo i quattro canestri di Borgo Primo Maggio a fare da cornice all'evento. Go Bastia assume i contorni di premium partner e mette a segno un altro grande colpo all'interno della vita della cittadina che sorge a pochi chilometri da Perugia.

sponsor
28.03.2018
Rucker Park è title sponsor della tappa di Milano

Rucker Park diventa sponsor della tappa di Milano del 2 giugno. Nato nel 2012, il celebre negozio di abbigliamento sportivo per il basket è diventato un vero e proprio punto di riferimento per la realtà della palla a spicchi milanese grazie alla variegata scelta nell'attrezzatura ma anche il modo in cui il cliente viene accolto. Lo store di via Washington affiancherà i ragazzi di Passione Basket USA nell'organizzazione del torneo di Milano fornendo i premi ai vincitori di tappa e altre sorprese che vi sveleremo!

LAZIO
27.03.2018
Ladispoli ospita per la prima volta il JLB Tour

Quinta tappa JLB Tour 3x3: 14 luglio, Ladispoli, The Cage.Tappa nel cuore d’italia, 50 km da Roma e a pochi passi dal mare, sarà la penultima tappa del nostro tour. Quattro metà campo chiuse (con canestri nuovi, visto che verranno cambiati poco prima del torneo) in una gabbia dove dal mattino a sera vi porteremo allo strenuo a furia di partite sotto il sole, birrette artigianali ghiacciate, gara di schiacciate, tiro da 3 punti, all star game e tutto ciò che si porta appresso il primo torneo a formato NBA in italia.

VENETO
25.03.2018
Il JLB Tour sbarca a «La Ghirada»

Quarta tappa JLB Tour 3x3: 7 Luglio, Treviso La Ghirada | Città dello Sport.Nella prima tappa del mese di luglio abbiamo voluto proprio esagerare. La Ghirada è probabilmente uno dei centri sportivi più belli d’Italia, dove ogni anno arrivano da tutto il mondo giovani talenti e futuri prospetti NBA durante l’Adidas Eurocamp (negli ultimi anni: Luka Doncic, Dennis Smith Jr, Brandon Ingram, Jaylen Brown, Thon Maker, Dragan Bender, Mario Hezonja, Dario Saric, Rudy Gobert).Noi occuperemo il meraviglioso playground esterno, con tre campi completi sui quali giocheremo fino a 6 partite in contemporanea con torneo maschile, femminile e persino anche un torneo giovanile con le migliori squadre della zona. La formula ormai la dovreste conoscere: 30 squadre, ognuna rappresentante una franchigia NBA, che si sfidano da mattino a sera con basket a palate su un playgound imperdibile. 

SPONSOR
22.03.2018
Conad Treviso: premium sponsor della tappa di Treviso

Ci sarà anche CONAD TREVISO al fianco del JLB Tour in occasione della tappa di Treviso di sabato 7 luglio. Il punto vendita di via Ghirada 2/A sosterrà la manifestazione sportiva, nelle vesti di premium sponsor dell'evento. undefinedLa grande azienda, con sede nazionale a Bologna, si conferma al fianco dei progetti sportivi con finalità sociali e non manca l'appuntamento con uno degli eventi di punta dell'estate trevigiana. La grande vicinanza tra «La Ghirada», sede della manifestazione, e il punto vendita Conad completano il quadro e danno inizio al conto alla rovescia verso il 7 

SPONSOR
21.03.2018
Mitchell&Ness diventa Court Partner

Si rinnova anche per il 2018 la partnership tra il JLB 3x3 TOUR e Mitchell&Ness. La multinazionale sarà al fianco dei ragazzi di Passione Basket Usa per tutte le sei tappe del tour nazionale, fornendo i premi e dando il nome di uno dei quattro campi impegnati nel corso dell'evento itinerante.I preparativi continuano! Stay tuned...

SPONSOR
20.03.2018
Caffè Pera, il caffè ufficiale del JLB Tour

Se iniziare la mattina a giocare non è semplice, un buon caffè sicuramente aiuta. E' il caso del CAFFE' PERA, caffè ufficiale del JLB Tour 2018. L'azienda piemontese, con sede ad Alessandria, sarà presente con i suoi immancabili caffè per tutte le sei tappe del tour, ricoprendo il ruolo di coffea partner. In futuro, non da escludere l'ipotesi di una tappa piemontese del JLB dove la partnership con Caffè Pera potrebbe diventare ancora più solida e duratura.

LOMBARDIA
18.03.2018
Desenzano del Garda riconfermata dopo le Finals

Terza tappa  JLB Tour2018 3x3: 23 giugno, Desenzano Del Garda, Parco Del Laghetto.L’avventura del tour del 2017 si era chiusa a Desenzano del Garda, con le Finals che avevano visto competere le migliori squadre provenienti da tutte le 6 tappe nella meravigliosa cornice del parco del laghetto. Quest’anno nella località bresciana si svolgerà la terza tappa del tour dove, il prossimo 23 giugno, oltre alle classiche 30 franchigie NBA che si sfideranno fino al raggiungimento delle finals, ci sarà anche un tabellone femminile per le tante amiche che ci hanno scritto chiedendoci questa possibilità (ci saranno altre due tappe con il torneo femminile parallelo) oltre che ad un torneo giovanile organizzato dalla Virtus Desenzano con le migliori società della zona. Non vi resta che iniziare a scegliere la franchigia e dovrete essere veloci se non volete farvi rubare i Memphis Grizzlies. Title-parter il negozio specializzato BASKETHOOD e ad impedire che moriate di fame i Premium Burger di Bergin, tra le attività di ristorazione più famose di Desenzano del Garda.

SPONSOR
17.03.2018
Fuori Gioco: title sponsor della tapap di Treviso

Sarà il ristorante-pizzeria FUORI GIOCO il title sponsor della tappa di Treviso del JLB Tour 2018. L'attività ristorativa, sita all'interno della Ghirada (cornice dell'evento) contribuirà alla buona riuscita dell'evento gestendo il punto di ristoro dove i molti atleti tenteranno di recuperare le energie all'interno della lunga giornata.La data da cerchiare in rosso sul calendario è sabato 7 luglio, giornata in cui oltre al torneo maschile 3x3 ci saranno torneo femminile e torneo giovanile. Un appuntamento imperdibile con la pallacanestro in uno dei luoghi simbolo della palla a spicchi. E niente paura, da mangiare e da bere ci sarà per tutti, parole di Fuori Gioco. 

UMBRIA
15.03.2018
Il 16 giugno il JLB fa ritorno a Bastia Umbra!

Seconda tappa JLB tour2018 3x3: 16 giugno, Bastia Umbra, playground Borgo 1^ maggio. Tappa vincente non si cambia! Infatti quella di Bastia Umbra era stata veramente una bella sorpresa con partecipanti locali ma anche tanta gente che non aveva esitato a macinare diversi km pur di raggiungere quella che al tempo era l’unica data del centro Italia (da quest’anno tranquilli che visiteremo il centro più spesso). L’atmosfera è quella del vero streetball con 4 playground racchiusi in una gabbia e il rumore del rimbalzo del pallone che ci accompagnerà dal mattino alla sera, passando dai gironi d’eliminazione all’ allstargame fino alle Finals! Vi ripeto nuovamente che quest’anno con noi viaggeranno anche qualche centinaio di litri di birra artigianale dell'Agribirrificio Luppolajo, potrebbe essere una cosa meravigliosa ma, conoscendovi, anche un po’ pericolosa. Come nella scorsa edizione ci saranno gli amici di Go Bastia e della Virtus Bastia ad aiutarci nell’organizzazione. Cosa aspettate? Iscrivetevi in fretta altrimenti qualcun’altro rappresenterà gli Hornets al posto vostro!

Italia
12.03.2018
Iniziato il conto alla rovescia

E' iniziato il conto alla rovescia per il JLB Tour 2018. La prima tappa è stata svelata mercoledì 14 marzo attraverso i canali social ufficiali di Passione Basket Usa e di JLB Tour 3x3. A 365 giorni di distanza, la tappa inaugurale è stata confermata a Milano, nel prestigioso Parco Robinson, al playground Coca-Cola di via Rimini 29. Quattro canestri che ospiteranno oltre ottanta partite nel corso della giornata-evento. Trenta slot disponibili per il torneo senior 3 contro 3: una per ogni franchigia Nba e tanti dettagli che verranno svelati con l'avvicinarsi dell'evento.Prossimamente, sempre attraverso i canali social, verranno svelate le sei tappe del tour! Apertura iscrizioni il giorno di Pasqua, 1 aprile.

LOMBARDIA
12.03.2018
Il 2 giugno è solo Playground Coca-Cola

Prima tappa JLB Tour 3x3 : 2 giugno, Milano Famagosta, playground Coca-Cola. Esattamente 365 giorni dopo, il Jeremy Lamb Basketball Tour ritorna al meraviglioso playground coca-cola per aprire un’estate di tornei 3vs3 sparsi un po’ ovunque!undefinedCome lo scorso anno 30 squadre, ognuna rappresentante una franchigia NBA, si sfideranno nell’arco di tutta la giornata per accedere ai playoffs e aggiudicarsi il premio di settimo Masterchef italiano.(?)Ragazzi è ufficiale, anche quest’estate gireremo l’Italia (quasi tutta, purtroppo agli amici del Sud devo chiedere un altro anno di pazienza😥🙏) a bordo di un Audi degli anni ‘90 alla conquista di 5 regioni per permettervi di rappresentare gli Charlotte Hornets almeno una volta nella vita!undefinedTante partite garantite per tutti, scottatura da canotta 100%, birrette ghiacciate, premio per il giocatore più swag, gara del tiro da tre punti, birrette ghiacciate, schiacciate, crossover e ancora birrette ghiacciate a volontà, perché da quest’anno noi portiamo i barili e poi sono cazzi vostri.undefinedIl playground è senza dubbio uno dei più belli d’Italia, realizzato dall’ex padiglione Expo della Coca-cola, coperto e illuminato, con altre due metà campo esterne.Il 2 giugno non perdere l’opportunità di partecipare al primo (e unico) torneo a formato NBA in Italia, tagga i tuoi amici e preparati ad iscriverti!undefinedLe altre tappe? Stay tuned… Nel frattempo lasciateci un like sulla pagina ufficiale del tour!

SPONSOR
11.03.2018
Stance si conferma a fianco del JLB

Stance sarà di nuovo a fianco del JLB Tour. Anche l'edizione 2018 vedrà la partecipazione della nota marca di calze, già NBA Official Socks, nelle sei tappe del tour. Quest'anno, la partnership si amplia: Stance avrà un'intera metà campo di gioco dedicata, anche se il nome è ancora da svelare.Una collaborazione che accentua il profumo di basket americano per il tour di Passione Basket Usa e fa salire ancora una volta l'attesa in vista dell'esordio. 

SPONSOR
09.03.2018
Quota Cs: title sponsor della tappa di Porto Sant'Elpidio

Sarà il negozio specializzato di Sant'Elpidio a Mare QUOTA CS SPORT il title sponsor della tappa di Porto Sant'Elpidio del JLB Tour 2018. L'attività da sempre sostiene le iniziative locali sportive, in ogni sua sfaccettatura, e non poteva non fare altrettanto per uno degli eventi di punta dell'estate marchigiana. L'appuntamento con il JLB griffato Quota Cs è per sabato 21 luglio, ma l'intera settimana sarà dedicata al basket lungo il mare con la Porto Sant'Elpidio Streetball Week 2018. Quota Cs ospiterà in data 14 giugno la conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa, con rinfresco al seguito.

SPONSOR
03.03.2018
Mr Bombetta: premium partner della tappa di Milano

Ci sarà Mr Bombetta a deliziare il palato di giocatori e appassionati in occasione della tappa di Milano del JLB Tour 2018. L'attività, pescata da Passione Basket Usa dalla già citata partnership con la multinazionale specializzata nello street food Streeteat, farà da mangiare sabato 2 giugno nella splendida cornice del Parco La Spezia di Milano, zona Famagosta.Famosi in tutto il capoluogo lombardo i piatti di Mr Bombetta che con la sua immancabile apecar sarà presente in qualità di ristoratore ufficiale.Il ruolo è quello di premium partner e la fame è già dietro l'angolo. 

SPONSOR
28.02.2018
Palmabit: premium partner del JLB Tour

Un grande partner per un grande progetto. E' questo in estrema sintesi l'accordo stretto tra la software company PALMABIT, con sede a Montichiari (Bs) e il JLB Tour. L'azienda bresciana ha sviluppato il nuovo sito dedicato al circuito itinerante di eventi sportivi, entrando con un ruolo chiave di premium partner nell'organizzazione del progetto griffato Passione Basket Usa.Capacità, competenza e una ventata di freschezza sono le caratteristiche che hanno portato all'accordo, con la certezza che un partner digitale è il primo passo per il salto di qualità che il JLB sta preparando durante l'inverno.L'estate è più vicina del previsto e un sito nuovo di fiamma è pronto ad accogliere le iscrizioni. 

LA NOVITA'
07.02.2018
Wilson è il nuovo partner tecnico del JLB Tour 2018

Cresce la voglia di annunciare le novità del JLB Tour 2018 e tra queste c'è un partner tecnico nuovo fiammante. E' la multinazionale Wilson, leader nel settore sportivo, ad affiancare il tour griffato Passione Basket Usa. Con il suo ingresso in campo, arriva anche l'ufficialità del pallone di gioco.L'unica palla a rimbalzare sulle sei tappe del JLB 2018 sarà il Wilson Fiba 3x3 Official, un pallone creato con tecnologie innovative appositamente per lo streetbasket e che deciderà i nuovi campioni della competizione. Un salto di qualità che avvicina ancora di più la competizione ai circuiti nazionali di basket 3 contro 3.

SPONSOR
04.02.2018
Streeteat: premium partner del JLB Tour

Un altro partner di pregio si aggiunge alla lista del JLB Tour. E' la volta del settore della ristorazione e si tratta della multinazionale STREETEAT, al top nel settore dello Street Food. Streeteat, dopo la grande espansione e complice il successo in seconda serata su Italia 1, sarà presente sulla prima e l'ultima tappa del JLB Tour: Milano e Porto Sant'Elpidio.Streeteat entra nel ruolo di premium parter e scalda i fornelli anche in vista, in futuro, di una ancor maggiore collaborazione. 

SPONSOR
01.02.2018
La birra artigianale del Luppolajo seguirà il JLB Tour

Si impreziosisce della collaborazione con l'AGRIBIRRIFICIO IL LUPPOLAJO la prossima edizione del JLB Tour. L'azienda di Enrico Treccani, con sede a Castel Goffredo, rappresenta una vera eccellenza nel campo della birra artigianale con tantissime produzioni di grande prestigio. Alcune di esse, tre per la precisione, affiancheranno i ragazzi di Passione Basket Usa nel corso del tour 2018. Per il primo, al fianco dei tornei ci sarà infatti un punto di somministrazione bevande gestito direttamente dall'associazione culturale no-profit dove sarà possibile degustare tre prelibatezze dell'agribirrificio mantovano.La birra non mancherà in nessuna delle sei tappe, per un'estate che si preannuncia caldissima.

LE TAPPE
08.01.2018
Il JLB Tour scalda i motori

Alcune conferme e tantissime novità per la seconda edizione del JLB Tour 3x3 (ex Jeremy Lamb Basket Tour). Milano e Bastia Umbra le uniche due città che continueranno a fare parte del tour 2018. Sei le città scelte, come lo scorso anno, e mantenuto il format in giornata unica ad alta intensità di gioco. Tre le «new-entry» ci sarà tanto, tantissimo mare e alcuni dei luoghi culto del basket 3 contro 3. Novità anche per quanto riguarda il «beverage» e i partner della manifestazione, per una edizione che vuole lasciare il segno! Da metà marzo l'annuncio tramite i canali social delle varie tappe. Il 1° aprile apertura delle iscrizioni 2018.